Gli integratori estivi Aboca: la rosa canina e le sue proprietà

Per contrastare la disidratazione, Aboca, azienda leader nel campo dei prodotti a base di erbe medicinali, propone la tisana alla Rosa Canina, una gradevole bevanda estiva dalle proprietà dissetanti, reidratanti e diuretiche, che, grazie alle sue doti immunostimolanti, è ottima anche in inverno per prevenire i malanni di stagione. La nota azienda farmaceutica nata in una fattoria immersa nelle colline toscane combina le antiche tradizioni medicinali con le più moderne tecnologie per offrire un rimedio per ogni esigenza di salute e benessere dell’uomo, nel pieno rispetto della natura.

Tisana alla Rosa Canina di Aboca

rosa canina AbocaDate le sue proprietà dissetanti e reidratanti dovute al contenuto di vitamine (C, A, gruppo B, E, K) e di sali minerali (fosforo, potassio, magnesio, ferro, zinco, rame), l’infuso di Rosa Canina Aboca è la soluzione ideale per affrontare la calura estiva. Oltre a dissetare, questa tisana espleta sull’organismo un’azione depurativa, favorendo la diuresi e l’espulsione di tossine e acido urico. Per intensificare il colore e donare un sapore gradevolmente agrumato, la tisana è arricchita con i calici dei fiori di Karkadè, una pianta ricca di polifenoli da cui si ottiene una bevanda rinfrescante.
Per preparare la tisana alla Rosa Canina Aboca basta porre una bustina di infuso in una tazza, versarvi sopra l’acqua bollente, coprire e lasciare in infusione per 5-7 minuti.
Ma quali sono le proprietà della rosa canina? Conosciamo meglio le caratteristiche botaniche e i benefici di questo arbusto spinoso.

Descrizione della rosa canina

La rosa canina, nome scientifico Rosa Lutetiana, è un arbusto selvatico appartenente alla famiglia delle Rosaceae che può raggiungere i 3 m di altezza e che cresce spontaneamente nel sottobosco e nelle zone ruderali di tutta Europa, Italia compresa. Questa pianta, che cresce fino a 1.900 metri di altitudine, purché vi sia terreno argilloso, è caratterizzata da grandi fiori rosa poco profumati e da falsi frutti costituiti da bacche di colore rosso scarlatto ricche di acidi organici, come l’acido palmitico e linoleico, ma anche di bioflavonoidi, betacarotene e acido folico. I veri frutti sono invece erroneamente chiamati semi.
Simbolo di poesia e di indipendenza, la rosa canina veniva usata anticamente per estrarre un olio preziosissimo. Il nome della pianta è attribuito a Plinio il Vecchio che sosteneva di aver curato dalla rabbia un soldato romano somministrandogli un decotto preparato con le radici di rosa canina. In virtù della sua capacità di rinforzare le difese immunitarie, nel Medioevo questa pianta veniva utilizzata per curare il raffreddore e le affezioni delle vie respiratorie, ma anche per preparare marmellate e salse. In Inghilterra, durante il secondo conflitto mondiale, la rosa canina venne utilizzata come sostituto degli agrumi per preparare uno sciroppo dall’elevato contenuto di vitamina C. Oggigiorno, la rosa canina è utilizzata soprattutto per la preparazione di tisane, come la Tisana alla Rosa Canina dell’Aboca.

Proprietà della rosa canina

Oltre ad avere un elevato potere antiossidante che protegge il sistema circolatorio e previene l’invecchiamento cellulare, l’azione combinata di vitamina C e flavonoidi conferisce alla rosa canina proprietà utili per contrastare le infiammazioni e le infezioni delle vie respiratorie, quali raffreddore, tosse, faringiti e tonsilliti, ma anche quelle degli occhi (congiuntivite). Inoltre, aiuta a prevenire e curare sintomi allergici, come asma e rinite.
Le proprietà astringenti e antibiotiche di questa pianta, dovute principalmente ai tannini, agiscono a livello dell’intestino, combattendo la diarrea. Sempre a beneficio dell’intestino, la presenza della pectina contribuisce ad equilibrare la flora batterica, garantendo la regolarità intestinale.
Alla rosa canina sono, altresì, ascritte doti immunomodulanti che permettono di ottimizzare il funzionamento del sistema immunitario, contribuendo a prevenire e ad accelerare la guarigione dalle malattie di stagione. Un’altra proprietà che contraddistingue la rosa canina è quella di risanare il corpo e la mente dalla stanchezza dovuta a periodi particolarmente stressanti.
L’azione sinergica di vitamina C e flavonoidi agisce anche a livello circolatorio, aumentando l’assorbimento del ferro, un minerale indispensabile per la produzione dell’emoglobina e, quindi, importante per la prevenzione dell’anemia.

 

Autore dell'articolo: Vanessa